Percorso Il gioco delle parti

freccia

Ritroviamo il nostro benessere psico-fisico attraverso il gioco teatrale. Il teatro è prima di tutto un luogo mentale: noi facciamo teatro in ogni spazio e in ogni tempo.Utilizzando il gioco teatrale si lavorerà:

  • Il gioco delle parti: il teatro come conoscenza di sé – al raggiungimento di una migliore e più approfondita conoscenza di sé e dell’altro.
  • Il gioco delle parti: le infinite possibilità dell’essere – si imparerà a sdoppiarsi per essere un altro diverso da noi.

Il gioco delle parti: il teatro come conoscenza di sé

Lezioni 12 – Codice Adp 214

Il non riuscire ad esprimere bene ciò che vogliamo dire o sentiamo induce uno stato d’insoddisfazione che si ripercuote sulla qualità della nostra vita. Consapevolezza del movimento corporeo (elementi base di bioenergetica e biomeccanica), linguaggio non verbale, linguaggio paraverbale, elementi di dizione, comunicazione assertiva, autostima, libertà psicologica.

Il gioco delle parti: le infinite possibilità dell’essere

Lezioni 12 – Codice Adp 358

Diviene interessante e introspettivo interpretare una personalità di un’altra epoca o di cui non si approvano comportamenti e pensieri, o dell’altro sesso, o comunque diversa da sé almeno in apparenza. La recitazione legittima e permette l’espressione di parti di sé più intime, meno visibili e spesso meno accettate, con un effetto potenzialmente catartico e di crescita personale per l’attore-individuo stesso. Lavoro attoriale sul testo scelto, preparazione della performance finale davanti al proprio gruppo di lavoro
Costumi, allestimenti, affitto del teatro, etc. non sono compresi nel prezzo del corso
Corso avanzato – prerequisiti corso precedente o colloquio con l’insegnante

Feedback dell'ins. Martina Marone
 RisposteGradimentoPunteggio ottenuto
Conoscenza dell'argomento1197,27%107
Capacità didattica1197,27%107
Qualità dei materiali didattici1087,00%97
Il corso ha soddisfatto le tue aspettative?11100,00%110
Torneresti a sentire questo insegnante?11100,00%110