Calendario delle iniziative associative riservate ai soci di Adp o ai loro famigliari

Le iniziative sono organizzate dal Gruppo Visite e Incontri coordinato da Domenico Scala.

  • Visite In&Out – costituite da uno o più incontri in sede e da una visita ad un monumento, opera d’arte, etc relativa all’argomento trattato. Il costo è sempre indicato e specifica cosa include
  • Visite – costituite dalla sola visita ad un monumento, museo, opera d’arte, etc. Il costo è sempre indicato e specifica cosa include
  • Incontri su tematiche proposte da un collaboratore di Adp o per incontrare l’autore di un libro, un regista, etc. Normalmente gratuiti, eccezionalmente a pagamento
  • Gite – normalmente fuori città, effettuate con mezzi pubblici o privati questi ultimi, volendo, messi anche a disposizione di altri soci secondo la formula il conducente ci mette l’automobile, gli ospiti si dividono le spese del passaggio. Possono durare anche più di un giorno. Il costo è sempre indicato e specifica cosa include

Per partecipare ad una qualsiasi iniziativa è indispensabile prenotarsi.
Non buttare la ricevuta di una iniziativa a pagamento perché, presentandola in segreteria, puoi assistere gratuitamente ad un incontro di qualsiasi corso o laboratorio in svolgimento o ottenere uno sconto extra se ti iscrivi ad un corso o ad un laboratorio in partenza entro 30 giorni dalla data di emissione.

Visite In&Out

Da San Teodoro al foro Boario: il Velabro e la prima Roma

Sabato 7 Marzo, ore 15 appuntamento di fronte alla Basilica di Sant’Anastasia al Palatino, Piazza di Sant’Anastasia, 1 –Variazione indirizzo!–

Una breve passeggiata per scoprire cosa c’era prima della fondazione della città eterna. Partendo dalle pendici del Colle più importante per la fondazione di Roma, il Palatino, si percorreranno i luoghi fondamentali legati alla storia e alle leggende del mito di Romolo.
Costo della visita: € 5 biglietto d’ingresso non previsto
–Visita annullata a seguito dell’emergenza Coronavirus–

Vediamo l’arrivo della Primavera: il giro delle meridiane di Roma nel giorno dell’Equinozio

Venerdì 20 Marzo, dalle 10:30 alle 12:30, Piazza di Spagna, itinerante

Il giorno di inizio della Primavera una passeggiata che illustrerà le meridiane e gli orologi solari di Roma, spiegandone il funzionamento, sino ad arrivare alla basilica di Santa Maria degli Angeli, in tempo per vedere il passaggio del sole che entra nella nuova stagione. Percorso Piazza di Spagna, Trinità dei Monti, via del Babuino, metrò da Spagna sino Repubblica, Santa Maria degli Angeli.
Costo della visita: € 5 biglietto d’ingresso non previsto
–Visita annullata a seguito dell’emergenza Coronavirus–

Il Ninfeo degli Annibaldi

Sabato 4 Aprile, ore 15, appuntamento di fronte all’ingresso del Monumento su via Annibaldi

Durante i lavori del 1895 per l’apertura della via degli Annibaldi fu scoperto un ninfeo databile tra la fine del I a.C. e l’inizio del I secolo d.C., appartenente a una casa aristocratica. In origine aveva una forma semiellittica, con una vasca al centro ed era ornato da nicchie con sopra clipei e lesene rivestite da mosaico volutamente rustico con file di conchiglie, madreperla, smalto e frammenti di pietra pomice. Guida l’archeologa Rita Polidori.
Costo della visita: € 5 più biglietto d’ingresso di € 5, gratuito con MIC. Numero massimo posti 8. Richiesto pagamento anticipato.
COMPLETO, SOLO LISTA DI ATTESA
–Visita annullata a seguito dell’emergenza Coronavirus–

Il museo della Fisica “Enrico Fermi”

Martedì 21 Aprile, ore 10:30, Piazza del Viminale 1

Nel giorno del compleanno di Roma, una visita in uno dei luoghi simbolo della città moderna, il laboratorio dei “Ragazzi di via Panisperna”, dove lavorò il grande Enrico Fermi prima di ricevere il Nobel per la Fisica. La mostra mette in rilievo la straordinaria figura e le grandi conquiste scientifiche del fisico italiano, paradossalmente più noto all’estero che in Italia, che fu uomo dalla mente creativa eccezionale, dalla duplice genialità “in equilibrio” tra teorie ed esperimenti.
Visita totalmente gratuita, necessario fornire data e luogo di nascita nel campo “Note”
–Visita annullata a seguito dell’emergenza Coronavirus–

Il Mausoleo del Monte del grano

Sabato 9 Maggio, ore 15, appuntamento in piazza dei tribuni di fronte all’ingresso del parco

E’ il nome popolare del sepolcro cosiddetto di Alessandro Severo, imperatore romano del III secolo d.C.. È il terzo mausoleo in ordine di grandezza di Roma dopo la Mole Adriana ed il Mausoleo di Augusto. In origine era costruito come una costruzione semi-sotterranea a blocchi di pietra, ricoperta da una collina artificiale sormontata da vegetazione, sull’esempio dei mausolei etruschi e poi romano-imperiali. Si accede all’interno attraverso un corridoio lungo circa ventuno metri che si apre su una sala circolare di dieci metri di diametro, un tempo divisa in due piani. Guida l’archeologa Rita Polidori.
Costo della visita: € 5 più biglietto d’ingresso di € 5, gratuito con MIC

Basilica di Santa Pudenziana

Martedì 26 Maggio, ore 10:30 davanti alla basilica, Via Urbana 160

In una delle più antiche chiese di Roma, risalente addirittura al IV secolo d.C., vi illustreremo lo strepitoso mosaico di Santa Pudenziana, che rappresenta Cristo tra gli Apostoli. Cristo tiene in mano un libro nel quale si legge Dominus Servator Ecclesiae Pudentianae, cioè il Signore ha salvato la chiesa di Pudente poiché l’edificio sacro non venne toccato dai Visigoti di Alarico ed è giunta fino a noi che la ammireremo sotto la sapiente guida di Nicole Greco.
Costo della visita: € 5 biglietto d’ingresso non previsto

Ipogeo di via Livenza

Domenica 7 Giugno, ore 15 appuntamento in via Livenza

Fu individuato nel 1923 durante scavi per la costruzione di una palazzina tra via Livenza e via Po che danneggiarono la struttura in maniera irreparabile. L’edificio sotterraneo, datato concordemente alla seconda metà del IV secolo d.C., era composto da un’aula principale absidata e da alcuni ambienti secondari. L’arco centrale riccamente decorato con affreschi e mosaici e delimitato da due transenne marmoree contiene una profonda vasca rettangolare munita di un sistema di adduzione e deduzione delle acque. Guida l’archeologa Rita Polidori.

Costo della visita: € 5 più biglietto d’ingresso di € 5, gratuito con MIC. Numero massimo posti 10. Richiesto pagamento anticipato.

Ci siamo stati